L’ACCADEMIA DELLO SPORT BLUBAY VINTE LA 28°EDIZIONE DEL TROFEO CARNEVALE CSEN

CLASSIFICA GENERALE PER SOCIETà

ALTRE CLASSIFICHE STATISTICHE

RISULTATI PALLONCINO

RISULTATI PERCORSO

RISULTATI PROVA LIBERA 

RISULTATI KATA

RISULTATI KATA TEAM

E’ tempo di Carnevale di Viareggio e di eventi sportivi legati a questo straordinario evento culturale tra i più importanti d’Italia nato nel lontano 1873, che da sempre attira grandi e piccini.

Nell’ultimo trentennio ha attirato anche la carovana del karate per la Coppa Carnevale CSEN, giunta oggi alla sua 28°edizione, una delle più longeve manifestazioni sportive di karate d’Italia, tanto importante da essere annoverata su Wikipedia fra gli eventi sportivi più importanti di Viareggio.

Organizzazione impeccabile quella messa in piedi dal Maestro Romani, da sempre promotore della manifestazione, con i collaboratori Marco Giannini ed il responsabile arbitrale Fabio Castellucci, neo arbitro Europeo EKF e viceresponsabile Nazionale arbitri CSEN.

Quest’anno l’ambita Coppa è andata alla società labronica dell’Accademia dello Sport BluBay dei Maestri Alessandro Fasulo, Carmelo Triglia e Alessio Magnelli, presente con ben 19 atleti, un presidente di giuria Franco Botta e quattro giudici di gara Marco Bini, Alessia Fazzi, Gaia Chellini e Simon Botta.

L’Accademia dello Sport BluBay è risultata prima al termine dell’intera giornata di gara che ha contato quasi 600 iscrizione per 35 società partecipanti, società provenienti anche dalla Liguria, Emilia Romagna e Campania.

33 i podi conquistati, 11 ori 8 argenti e 14 bronzi, nelle specialità previste di percorso a tempo, prova tecnica palloncino, prova libera per i pre-agonisti e kata (forma) per le categorie agonistiche.

Gli atleti per l’occasione erano accompagnati dai Maestri Carmelo Triglia e Alessio Magnelli.

Questi i risultati:

Nella prova percorso primo posto per Niccolò Raspanti, Melissa Cialandroni, secondo posto per Nicola Ferri, terzo posto per Leonardo Magnelli e Valerio Bellini.

Nella prova tecnica di palloncino primo posto per Niccolò Raspanti, Melissa Cialandroni e Robert Bejan, secondo posto per Leonardo Magnelli e Valerio Bellini, terzo posto per Gabriele Pirazzoli, Indja Doja, Emy Marangon e Nicola Ferri.

Nella Prova libera primo posto per Leonardo Magnelli, Niccolò Raspanti e Melissa Cialandroni, secondo posto per Nicola Ferri e Emy Marangon, terzo posto per Gabriele Pirazzoli, Elisa Tongol Joi e Indja Doja.

Per quanto riguarda le categorie agonistiche del kata (forma), primo posto per Irene Machetti e Daniela Parlanti, secondo posto per Matteo Garzelli, Lorenzo Bertini e Marco Bini, terzo posto per Giada Calvaruso, Mirko Taglialatela, Davide Pierotti e Isabella Marmeggi.

Due terzi posti sono arrivati anche dai team kata con la squadra formata da Emanuele Magnelli, Federico Bini, Lorenzo Bertini, e quella dei più piccoli Leonardo Magnelli, Robert Bejan, Valerio Bellini. 

ACCADEMIA DELLO SPORT BLUBAY DI BRONZO A BERLINO

Berlino, una delle più importanti città d’Europa, città ricca di contraddizioni che hanno animato tantissimo la storia contemporanea. Totalmente nuova con i suoi innumerevoli grattacieli, centri commerciali, negozi e tanti servizi pubblici che la rendono comoda da visitare per i turisti, ma con una identità forte dettata da quel “muro” le cui tracce si trovano vive tutt’oggi.

Berlino è anche sport, tanto sport, a cui ha dedicato una intera zona sportiva, quella dello Stadio Olimpico dove si sono disputate le Olimpiadi del 1936, e dove troviamo l’Horst Korber Sportzentrum la sede, nel passato fine settimana, dell’Open Internazionale di Karate di Berlino 2019.

Grande impianto dove erano allestiti 10 tatami di gara, tanti per contenere gli oltre 1400 atleti provenienti da 40 nazioni di tutto il mondo.

L’Accademia dello Sport BluBay ci ha provato con successo anche qui, con i suoi 6 atleti in gara, portando a casa una prestigiosa medaglia di bronzo, atleti che per l’occasione erano in rappresentanza della Fesam del Maestro Maurizio Mazza.

Il primo a competere è stato il piccolo Leonardo Magnelli nel kata Under10, alla sua seconda competizione Internazionale dopo l’Open di Svezia, che ha perso contro l’atleta ucraino.

Dopo è stata la volta di tutti gli atleti del kumite (combattimento). Giada Barontini è stata la prima a scendere sul tatami nella categoria femminile degli UNDER16 -53kg, perdendo contro la finalista olandese, ha affrontato poi un bel turno di recupero perdendo nel finale con l’atleta Ucraina.

Manuele Miniati nella categoria UNDER16 -57kg perde ai sedicesimi di finale contro l’atleta polacco che a sua volta si ferma solo alla semifinale. Nella solita categoria Matteo Lanfranca perde ai sedicesimi con il finalista danese, che lo porta a disputare i recuperi, vincendo il primo turno di recupero contro l’atleta ucraino per poi perdere il secondo contro l’atleta di casa.

Nella categoria UNDER14 +49kg bella prova di Emanuele Magnelli che vince i primi due incontri contro l’atleta siriano e l’atleta di casa tedesco per poi arrendersi di misura in semifinale di pool all’atleta ucraino, sfiorando così un prestigioso podio, non riuscendo a bissare le vittorie dello scorso anno dell’Open di Svezia e dell’Open d’Austria.

È andata bene, invece, ad Alessio Magnelli nei MASTER -80kg che vince la medaglia di bronzo perdendo in semifinale contro il forte atleta ucraino.

Grande soddisfazione dei Maestri Alessandro Fasulo, Carmelo Triglia e Alessio Magnelli per un’altra bella prova del gruppo agonistico che si sta dimostrando sempre più competitivo anche nelle gare Internazionali più importanti.

Un ringraziamento al nostro sponsor BluBay Ford. 

FORD BLUBAY – ACCADEMIA DELLO SPORT KARATE

Con grande orgoglio annunciamo il rinnovo della nostra collaborazione con Ford Blubay.
Lo staff Blubay augura A TUTTI GLI iscritti del Karate dell’Accademia sportiva un buon inizio di stagione sportiva. Ishaaaaaaaa!!!

ACCADEMIA DELLO SPORT BLUBAY VINCE IL 4°TROFEO SAMURAI – RISULTATI

CLASSIFICA GENERALE PER SOCIETà

RISULTATI PALLONCINO

RISULTATI PERCORSO

RISULTATI PROVA LIBERA 

RISULTATI KUMITE

RISULTATI KATA

Parte con il botto la nuova stagione agonistica 2019 dell’Accademia dello Sport BluBay di Livorno settore karate che vince la 4° edizione del Trofeo Samurai “Memorial Gino Morreale”, dopo aver ottenuto la settimana scorsa i prestigiosi podi al Grand Prix Toscana Fijlkam di Arezzo con Emanuele Magnelli, Barontini Giada, Federico Bini, Lanfranca Matteo e Manuele Miniati.

Numeri record per l’edizione del Trofeo Samurai 2019 che ha contato quasi 1000 iscrizioni (550 gli atleti in gara) di 46 società sportive.

La competizione è stata organizzata della Shin-Do Karate Rosignano patrocinata dal Comitato Provinciale Csen Livorno del M° Alessandro Fasulo (vice coordinatore Nazionale Csen) e ben diretta dal responsabile di gara Fabio Castellucci (vice responsabile Nazionale arbitri Csen).

Ben 36 gli atleti in gara per la palestra labronica, atleti di tutte le età e grado, accompagnati per l’occasione dai Tecnici Carmelo Triglia e Alessio Magnelli.  Tre gli arbitri messi a disposizione dalla BluBay, Marco Bini, Gaia Chellini, Alessia Fazzi e un Presidente di giuria Franco Botta.

Gli atleti più piccoli hanno gareggiato la mattina, in un palazzetto colmo di parenti e genitori, nelle prove pre-agonistiche di percorso a tempo, prova tecnica palloncino e prova libera. Nel pomeriggio hanno gareggiato tutte le categorie agonistiche di kata (forma) e kumite (combattimento).

A conti fatti sono state …. Le medaglie conquistate che hanno permesso all’Accademia dello Sport BluBay di aggiudicarsi il Trofeo Samurai con ampio margine sulle inseguitrici.

Questi i risultati:

Nella prova tecnica Palloncino categorie bambini/fanciulli/ragazzi 1° posto per Leonardo Magnelli, Melissa Cialandroni e Niccolò Raspanti, 2° posto per Tongol Elisa Joi.

Nel percorso a tempo 1° posto per Leonardo Magnelli, Melissa Cialandroni e Niccolò Raspanti, 2° posto per Nicola Ferri, 3° posto per Valerio Bellini.

Nella prova libera 1° posto per Leonardo Magnelli, 3° posto per Melisa Cialandroni, Valerio Bellini, Tongol Elisa Joi e Nicola Ferri.

Molto bene sono andate anche tutte le categorie agonistiche degli esordienti, cadetti, junior, senior e maste, dove per il kata (forma) hanno raggiunto il 1° posto nei cadetti maroni/nere di Diego Caponera, il team kata Federico Bini-Lorenzo Bertini-Matteo Lanfranca ed il team kata Emanuele Magnelli-Diego Caponera-Manuela Miniati, 2° posto per Marco Pietroni, Matteo Garzelli, Daniela Parlanti ed il tema kata Robert Bejan-Andrea Bonacci-Valerio Bellini, 3° posto per Mirko Taglialatela, Isabella Marmeggi e Marco Bini.

Per il kumite (combattimento) marroni/nere esordienti 1° posto nei -60kg e -75kg per Emanuele Magnelli (atleta emergente dell’anno 2018 premiato dalla UNVS)e per Federico Bini nella -45kg. Nella stessa classe ma verdi/blu 1° posto per Lorenzo Bertini nella -45kg verdi/blu e Davide Bonacci nella -55kg.

Nei cadetti marrone/nere 2° posto per Giada Barontini nella -54kg e 3° posto per Manuele Miniati e Lanfranca Matteo entrambi nella -55kg.

Ottima prova anche per tutti gli altri bambini e ragazzi che hanno partecipato alla gara, molti dei quali alla loro prima esperienza, Teodora Brezeanu, Andrea Poli, Lorenzo Canelli, Mattia Biagiotti, Cristiano Figliolino, Mattia Cinquini, Indja Doja, Brenda Passetti, Giada Calvaruso, Nicolas Pietroni, Mihail Josan, Nikola Mucaj.

Si ringrazia la BluBay Ford per la collaborazione e la sponsorizzazione all’evento.

Prossimo appuntamento per l’Accademia dello Sport BluBay, l’Open Internazionale di Berlino a metà Febbraio, gara dove parteciperanno gli agonisti Emanuele Magnelli, Giada Barontini, Matteo Lanfranca, Manuele Miniati, Alessio Magnelli e Leonardo Magnelli.

 

GRAND PRIX TOSCANA FIJLKAM

L’Accademia dello Sport BluBay settore karate di scena da protagonista ad Arezzo per il Grand Prix Toscana Fijlkam “Trofeo Alessio Fiorentini”.

La gara svoltasi domenica scorsa 13 Gennaio al Palasport Estra “Mario d’Agata” di Arezzo ha visto in scena più di 600 atleti di 80 società provenienti da tutta Italia.

12 gli agonisti in gara per la società labronica dei M° Alessandro Fasulo, Carmelo Triglia e Alessio magnelli., tutti nella disciplina di kumite (combattimento), specialità che farà il suo esordio ai prossimi Giochi Olimpici di Tokio 2020.

Alta la competitività in gara e ottimi i risultati ottenuti. Con 2 ori, 2 argenti e 2 bronzi l’Accademia dello sport ha portato a casa un dignitoso 17° posto nella classifica per società.

Questi i risultati degli atleti accompagnati per l’occasione dai tecnici Alessio Magnelli e Marco Bini:

Grande prestazione per Giada Barontini che dopo 3 intensi combattimenti vince la categoria Cadetti -62kg femminile. Nella solita categoria terzo posto per Asia Bongini, atleta del Kiudokan Cecina del M° Giorgio Ugrechelize, in prestito per l’occasione alla società labronica.

Ottimo secondo posto per Manuele Miniati nei Cadetti -63kg e Emanuele Magnelli negli esordienti -61kg che pareggia 0-0 la finale combattendo alla pari contro il vice campione Italiano di categoria, vittoria che viene data poi all’avversario per giudizio arbitrale.

Sempre nei Cadetti -63kg prezioso terzo posto per Matteo Lanfranca.

Terzo posto anche per Federico Bini negli Esordienti -45kg che, dopo aver perso il primo incontro, fa due ottimi incontri di recupero aggiudicandosi la medaglia di bronzo.

Buona anche la prestazione al debutto di Lorenzo Bertini nella categoria Esordienti -45kg.

L’altro oro è arrivato da Emma Monnetti del M° Matteo Monnetti, in prestito all’Accademia dello Sport BluBay, come anche gli altri atleti che non sono arrivati a podio Roberto banchi Fabrizi, Lorenzo Guidetti, Lorenzo Paradiso e Stefano Porri.

Favorevolmente impressionato il tecnico Magnelli che si dice molto soddisfatto della crescita degli atleti in vista dell’importante appuntamento Internazionale di metà Febbraio a Berlino per il “BERLIN OPEN 2019 INTERNATIONAL”.

 

Esami di cintura Accademia dello Sport BluBay e Youth League WKF Caorle

Tempo di esami per l’Accademia dello Sport Blubay settore karate.

Presso i locali della palestra di Via Garibaldi ben 33 gli atleti chiamati all’esame di fine anno, dai più piccoli ai più grandi.

Di fronte alla sala colma di parenti e amici hanno passato a pieni voti l’esame i seguenti atleti:

Esaminatori Alessandro Fasulo, Carmelo Triglia, Alessio Magnelli, Marco Bini, Davide Pierotti.

Per Cintura Gialla Matteo Garzelli, Elena Jiang, anna Dhahri, Alessio Bonaretti, Indja Doja, Elisa Tongol Joi, Andrea Poli, Cristiano Figliolino, Mattia Biagiotti, Alberto Huber, Cristian De Leo, Thiago Santos, Gabriele Panteoro, Nikola Mucaj, Niccolò Raspanti.

Cintura Arancio Enrico Cataldi, Josef Raiola, Nicola Ferri, Giada Calvaruso,Lorenzo Canelli, Mattia Cinquini, Nicolas Pietroni, Mihail Josan, Brenda Passetti, Teodora Brezeanu.

Cintura Verde per Elenonora Mazzoni, Federico Baldi Hai, Emanuele Fancelli, Vittorio Fancelli, Leonardo Magnelli, Robert Bejan, Marco Pietroni.

Cintura Blu per Beatrice Bomarsi.

Cintura Marrone per Matteo Lanfranca.

Nell’occasione sono stati assegnati anche i premi degli atleti migliori del 2018 Accademia dello Sport Blubay. I punti veniva assegnati per ogni presenza a qualsiasi attività agonistica in più ai risultati ottenuti.

Per la categoria Bambini il vincitore è risultato Leonardo Magnelli, 2° Robert Bejan, 3° Lorenzo Bertini e Melissa Cialandroni, 5° Nicolas Pietroni e Brenda Passetti, 7° Nicola Ferri e Valerio Bellini.

Per la categoria Ragazzi/Adulti 1° posto per Emanuele Magnelli, 2° Marco Pietroni, 3° Diego Caponera e Federico Bini, 5° Manuele Miniati e Matteo Lanfranca.

Premiati anche per le attività internazionale dell’anno gli atleti Giada Barontini, Emanuele Magnelli, Diego Caponera, Manuele Miniati, Matteo Lanfranca, Federico Bini, Simon Botta.

 

L’esami hanno preceduto l’altro importante e ultimo impegno del 2018, la Youth League Karate1 WKF, tappa di Coppa del Mondo giovanile in scena a Caorle (Venezia), con oltre 3000 atleti provenienti da 67 nazioni diverse.

Ottima la prova dei ragazzi labronici che si sono ben comportati di fronte ai più bravi atleti del mondo. Diego Caponera nel kata Cadet, Emanuele Magnelli, Matteo Lanfranca, Manuele Miniati negli Under14 +55kg. Federico Bini negli Under14 -45kg, Asia Bongini del M°Giogio Ugrekelize e Giada Barontini negli Under14+47kg femminile, accompagnatori i tecnici Alessio Magnelli e Marco Bini. 

Si chiude così un importante anno di gare che ha visto l’Accademia dello Sport primeggiare in tante gare Nazionali ed Internazionali, pronti per la nuova stagione con un calendario gare importante che vedrà i ragazzi ancora competere ad alti livelli.

PREMIAZIONE UNVS -Ecco i migliori atleti del 2018

Tanti gli sportivi premiati dall’Unione Nazionale Veterani dello Sport che ogni anno elargisce riconoscimenti a chi si è saputo distinguere in campo sportivo.

Festa dei Veterani dello Sport, sezione “Nedo Nadi”, nella sala della Cassa Edile di via Piemonte dove, nella mattina di domenica 2 dicembre, sono stati premiati i migliori atleti della nostra provincia che si sono distinti durante l’anno per meriti sportivi (in fondo all’articolo il pdf con l’elenco di tutti i premiati e la fotogallery a cura di Paolo Mura).

L’Unvs, cioè Unione Nazionale Veterani dello Sport, è un’associazione benemerita riconosciuta dal Coni e formata da sportivi praticanti ed ex di tutte le discipline che opera sul territorio con il fine di tenere vivo lo sport e promuovere manifestazioni. Ogni anno premia gli atleti che durante la loro stagione sportiva hanno ottenuto risultati importanti e degni di nota.


Anche quest’anno numerosi i premiati di tutte le età e tutte le discipline. Interessante la forte componente femminile che caratterizza gli atleti livornesi.
Come “Miglior atleta dell’anno” è stato eletto Mohit Fucelli, astro nascente delle Mixed Martial Arts (MMA) recentemente laureatosi campione d’Europa di Kick Jitsu-MMA nella categoria -55kg ai campionati svoltisi in Polonia.
Nella categoria “Giovane atleta emergente” il primo premio è andato al karateca, dell’Accademia dello Sport BlubayEmanuele Magnelli.

Emanuele Magnelli vince borsa di studio “Studenti Sportivi…studenti vincenti” 2017/2018

Grande onorificenza in casa Accademia dello Sport settore karate.

L’atleta labronico Emanuele Magnelli, seguito dai Maestri Carmelo Triglia e Alessio Magnelli, vince una borsa di studio “Studenti Sportivi…studenti vincenti” 2017/2018, assegnata dalla UNVS Nazionale (Unione Nazionale Veterani dello Sport) ai ragazzi distinti per gli ottimi risultati agonistici e prestazioni scolastiche di eccellenza durante l’anno scolastico 2017/2018.

Premio di assoluta importanza che unisce intelligentemente due degli aspetti fondamentali della crescita sociale dei ragazzi, lo sport e la scuola, connubio da sempre sensibile ai progetti della società labronica settore karate.

La cerimonia si è svolta venerdì 23 Novembre presso la sede del CONI Regionale di Milano, già sede Nazionale della UNVS, alla presenza del presidente Nazionale Alberto Scotti e di molti nomi illustri del panorama sportivo italiano. Presentatore d’eccezione il giornalista Rai Filippo Grassia.

Sportivamente Emanuele, nel periodo di riferimento, ha vinto trofei internazionali prestigiosi quali l’Austrian Junior Open di Salisburgo, l’Open di Svezia a Kristianstad, l’Open Internazionale di San Marino, è arrivato terzo al trofeo Internazionale di Andorra e per un soffio non ha raggiunto il podio alla Yuoth League WKF Karate1 di Umag (Croazia – trofeo mondiale giovanile).

La media scolastica del 8.2 ha poi fatto il resto facendolo risultare meritevole della borsa di studio destinata alle scuole secondarie di primo grado, secondo assoluto fra i candidati.

CAMPIONATO REGIONALE CSEN – Tempesta di medaglie per l’Accademia dello Sport BluBay

Il Campionato Regionale CSEN (Ente di Promozione riconosciuto dal CONI numero uno in Italia) di karate, dopo anni di assenza, è sbarcato a Livorno con enorme successo.

Si è conclusa la scorsa domenica 4 Novembre l’edizione 2018, con numeri di tutto rispetto. Circa 40 le società pervenute da tutta la Toscana con 500 atleti in gara, con grande soddisfazione degli organizzatori Alessio Magnelli e Carmelo Triglia (Responsabili Tecnici dell’Accademia dello Sport agonisti) che si sono occupati di tutta la gestione logistica ed organizzativa, Alessandro Fasulo (Responsabile Regionale CSEN) e Fabio Castellucci (Responsabile Regionale Arbitrale CSEN) abile direttore d’orchestra che ha ben diretto tutta la giornata di gara.

Palasport di via A. Picchi colmo in ogni ordine di posto sin dalla mattina con il consueto saluto iniziale alla presenza di tutto il gruppo arbitrale e la carovana di bambini pronti a divertirsi e gareggiare nelle prove di Percorso a Tempo, Palloncino e Prova libera.

A dare il via alle danze due ospiti illustri, il Delegato Provinciale del CONI Giovanni Giannone e l’Assessore del Comune Crespolini che hanno dato lustro all’evento con la loro presenza ed il loro discorso iniziale.

Dopo le prove dei bambini, nel pomeriggio, è stata la volta degli agonisti nelle prove di kata (forma) e kumite (combattimento).

L’Accademia dello Sport BluBay ha partecipato alla competizione da protagonista con ben 30 atleti di tutte le età e classi, conquistando 9 medaglie d’oro, 7 d’argento e 12 di bronzo.

Podi che hanno fatto balzare la società labronica al secondo posto della classifica per società, migliorando di una posizione la classifica della scorsa edizione.

Questi i risultati. Nel percorso a tempo l’unico podio è stato conquistato con il secondo posto per Nicola Ferri.

Nella Prova libera terzo posto per Leonardo Magnelli, Pietroni Nicolas, Nicola Ferri e Lorenzo Bertini, in categorie di oltre 30 bambini.

Nel kata (forma) terzo posto per Eleonora Mazzoni e Daniela Parlanti, secondo posto per Caponera Diego e Marco Bini, primo posto per Josef Raiola e Marco Pietroni.

Nel kata team ottimo primo posto per i team Emanuele Magnelli-Manuel Miniati-Federico Bini e Andrea Bonacci-Robert Bejan-Valerio Bellini, terzo posto per il team Brenda Passetti-Giada Calvaruso-Eleonora Mazzoni.

Nel kumite (combattimento) sono arrivati i maggiori podi, negli esordienti primo posto di Lorenzo Bertini nei -40kg cinture verdi/blu, Bonacci Davide nei -61kg verdi/blu e di Emanuele Magnelli nei -68kg marroni/nere che si ripete con il secondo posto nei -61kg battuto solo dal vice-campione italiano in carica. Nei senior primo posti di Alessio Magnelli -67kg che si ripete anche nella solita categoria di Master.

Secondo posto negli Esordienti -45kg marroni/nere per Federico Bini e nei -55kg verdi/blu di Matteo Lanfranca, terzo posti nella solita classe per Emanuele Pasquetti e Manuele Miniati nei -61kg marroni/nere e Giada Barontini nella categoria femminile -60kg marroni/nere.

Nei Senior terzo posto per Marco Pietroni nei -94kg verdi/blu.

Ottime le prove anche per la debuttante Indjia Doja e per gli altri bambini Mihail Josan e Mattia Cinquini.

In forza alla società Labronica per l’occasione c’erano 4 atleti del Maestro Matteo Monnetti che hanno contribuito al successo dell’Accademia dello Sport BluBay, Emma Monnetti prima nel kumite Femminile Juniores, Stefano Porri primo nei cadetti kumite, secondo posto per Roberto Banchi Fabrizi kumite junior e terzo posto per Lorenzo Guidetti esordienti kumite.

L’evento è stato patrocinato dal Comune di Collesalvetti e sponsorizzato dalla Ford BluBay, presente con un proprio stand a cui vanno i ringraziamenti degli organizzatori.

Prossimo impegno per i ragazzi dell’Accademia dello Sport Blubay sarà il Campionato Nazionale CSEN che si terrà a Fidenza nei giorni 24 e 25 Novembre, che vedrà in gara migliaia di atleti provenienti da tutta Italia.